Terza tappa : Bali

DSC_3160

Bali l’isola degli Dei

Bali, l’isola Indonesiana completamente diversa dalle altre isole dell’Arcipelago, possiamo definirla un mondo a parte.  Una guida locale ci ha spiegato che a Bali si conoscono tutti e si aiutano l’un con l’altro c’è una grande dedizione per il prossimo, l’unica regola da rispettare è quella di partecipare attivamente alla vita religiosa Induista , se questo non succede si viene emarginati, l’induismo convive con le altre religioni e sappiate che tutti i balinesi sono Induisti ma proprio tutti.

IMG_1047 3.jpg
Ubud – Offerta agli Dei

Quando a Bali vediamo un Mussulmano , Cristiano , Buddista etc. vuol dire che non è Balinese ma proviene da un’altra parte .Il principio basilare dell’Induismo è il credere nelle forze del bene e quelle del male, il compito dei balinesi è di mantenere un equilibrio tra questi due livelli.Sarà facilissimo incontrare per la vie di Bali di fronte agli ingressi delle case, nelle auto, nei negozi dei piccoli cestini fatti di foglie di banano colorati, pieni di petali di fiori con all’interno delle offerte che possono essere monete, riso, cibo vario e che rilasciano attraverso l’incenso acceso, un profumo di Frangipane .


Non vi scriverò un’itinerario preciso da seguire , solamente cosa abbiamo fatto noi e cosa abbiamo visto , spero vi sia utile nel vostro viaggio a Bali . Un viaggio fai da te a Bali è molto facile da organizzare, ve lo assicuro .


Hotel :

Hotel Ubud :  Anumana Ubud Hotel ( Vicino alla Monkey Forest)                                      Hotel  Nusa Dua:The Laguna, A Luxury Collection Resort & Spa, Nusa Dua, Bali


Cosa vedere :

Ubud – La cittadina di Ubud è molto carina , personalmente è la zona che mi è più piaciuta , è il cuore artistico, la parte spirituale di Bali , è colorata , piena di vita , negozietti ovunque (qui ho trovato i più tipici) , ristorantini , Warung , Spa , il suo mercato coloratissimo , templi , risaie ,una marea di colori e profumi , un posto magico . Ubud è facilmente percorribile e visitabile a piedi .                                                       Ve la consiglio come base per esplorare l’isola centro-orientale.

Monkey Forest -Costo3.00€  Tempo 2/3 ore

DSC_2652.JPG                                                                                                                                                                   CHE BELLINE !!! TANTE E DISPETTOSE                                                                                             Il tipo di scimmia che vive nell’area del Santuario della Foresta delle Scimmie è conosciuta come Scimmia Balinese dalla coda lunga . Nell’area ne vivono all’incirca 700 . Alcune sono molto socievoli ci sono salite in testa ,in cerca di cibo, mantenete la calma e se ne andranno da sole ATTENZIONE A CELLULARI , OCCHIALI , MACCHINE FOTOGRAFICHE mettete tutto al sicuro . A noi questo luogo è piaciuto  particolarmente , il sito oltre ad essere l’habitat delle scimmie è anche un importante luogo di culto per l’induismo balinese, custodisce tre templi indù, tutti costruiti intorno al 1350 . I templi infatti, svolgono un ruolo importante nella vita spirituale della comunità locale e la scimmia e la sua mitologia hanno un valore rilevante all’interno della tradizione artistica del paese.

Tirta empul-  Costo 1€  Tempo 1 ora                                                                                          Sono delle sorgenti di acqua sacra. Questo tempio si trova nella zona centrale dell’isola, a circa 20km a nord di Ubud , è molto frequentato dai fedeli balinesi in quanto si dice che bagnarsi nelle sue vasche serva a purificaRisultati immagini per tirta empul balirsi. Il tempio Tirta Empul risale a prima dell’anno 1000 D.C. e fu costruito attorno a una sorgente naturale; sembra sia dedicato a Vishnu. Indossando un sarong che vi copra le gambe, potrete entrate nel complesso dei templi ed immergervi nella vasca per purificarvi con l’acqua sacra, seguendo in ordine da sinistra a destra tutte le 12 fonti, ad eccezione della terzultima e penultima che dovrete saltare, perchè dedicate alla morte e ai defunti.

PuraLempuyangGratis-SarongObbligatorio                                                                            IMG_0039.JPG  Il tempio di Lempuyang è conosciuto anche con il nome di porta del paradiso , è uno dei nove templi direzionali di Bali è situato su un’altura vicino al monte Gunung Lempuyang un monte alto 1058 . Data l’imporatanza del tempio , vi si trovano sempre fedeli in meditazione . Sulla nostra guida c’era scritto che il templio si raggiunge tramite una scalinata di 1700 gradini , in verità quando siamo andati noi gli scalini erano inaccessibli per lavori , quindi abbiamo raggiunto il templio tramite una strada tutta in salita ( CHE FATICA)  , arrivati in cima c’è da aspettare un bel po’ per fare la foto , la fila di turisti è immensa , il templio è molto bello ma a io avviso è stato rovinato dal troppo turismo .

Ulun Danu Bratan o tempio sul lago -è uno dei più  importanti templi di Bali; sorge sul lago Bratan, a circa 1200 metri sul livello del mare. Il tempio è dedicato alla dea dell’acqua Dewi Danu e, per questo motivo, è posizionato sulla riserva d’acqua più importante di tutta la zona.

Tempio madre di Besakih o Pura Besakih- è il tempio più importante, più grande e più sacro della religione Induista a Bali. Si trova nel villaggio di Besakih, da cui prende il nome, alle pendici del monte Agung sulla parte orintale dell’isola e fa parte di una serie di templi balinesi.

Tanah Lot – è un templio situato a nord-ovest a mezz’ora circa da Ubud , è così famoso proprio per il suo essere collocato in mezzo al mare a circa 100 metri dalla costa. RaggiuDSC_2986.JPGngibile solo in caso di bassa marea, è un piccolo tempio su un promontorio , all’interno è impossibile entrare , perchè è concesso solo ai balinesi nei giorni di festa . Ai turisti é consentito solo apprezzare il tempio sulla sponda di fronte facendo molta attenzione agli spruzzi d’acqua.

Elephant Cave- Statue, laghetti e fontane ornano questo tempio induista nei dintorni di Ubud, luogo misterioso e testimonianza di un tempo lontano. L’ingresso alla grotta rappresenta la bocca spalancata di una spaventosa figura dagli occhi sporgenti: è l’iconografia dei demoni della cultura di Java. All’interno della grotta, uno stretto passaggio adorno di antiche iscrizioni porta in fondo al tempio. Qui, su un lato si apre una piccola nicchia che racchiude la statua di Ganesh. Sul lato opposto si trova un piccolo spazio dedicato al culto delle energie creatrici maschile e femminile.I giardini del tempio, racchiudono la vasca di Patirtaan, tuttora utilizzata per le cerimonie di purificazione. La sacralità del posto e delle sue acque è indicata dalla presenza delle statue, munite di getto d’acqua angeli custodi della conoscenza.

b730af99-70a2-4c87-b57d-db217be76137
Grotta dell’elefante

Risaie:Durante il nostro viaggio ne abbiamo viste molte , ma quelle più belle a mio avviso sono quelle di Tegalalang. Le risaie a terrazza di Tegalalang sono tra le più suggestive di Bali,si arrampicano sulle colline che costeggiano la vallata. Si possono ammirare dall’alto o  fare una passeggiata sui sentieri che scendono a valle passando esattamente in mezzo alla risaie.

DSC_3096


Dove e cosa mangiare :

Mangiare piatti tipici quando sono in giro per il mondo è una delle mie cose preferite , infatti cerco sempre di assaggiare vivande tipiche .

Zona Jimbaran- (Spiaggia) Ottima cena di pesce in spiaggia , meglio se fatta al tramonto ! Tutto molto buono per circa 25 Euro abbiaIMG_0475.JPGmo mangiato : un granchio , un’aragosta , vongole con salsetta piccantr , calamari fritti , 2 pesci alla brace , gamberoni grigliati , riso , verdure saltate , 2 bitang (Birre) , acuqa, e per finire frutta fresca . P.S. per gli standard Indonesiani è molto caro.

 

 

 

Babi Guling- è un maialino arrosto ripieno di spezie accompagnato sempre da verdure e riso . Un piatto molto buono che dovete assolutamente provare .

Nasi goreng-  Nasi significa riso,si tratta di riso fritto o bollito, saltato in padella con verdure, carne, pesce e uova, per insaporire, un po’ di spezie come aglio, tamarindo e salsa di soia agrodolce. Esiste la stessa versione con i noodles al posto del riso e si chiama Mei goreng. 

IMG_9817.JPG

 

Luwak Caffè -( Caffè cacato!!) è un tipo di caffè prodotto con bacche , che vengono ingerite e poi defecate da questo animaletto chiamato Luwak , purtroppo per la grande consumazione di questo caffè i poveri animali vengono sfruttati , chiusi in gabbie a vita , ne abbiamo visti in giro soprattutto nella zona di Ubud , ci hanno fatto molta tenerazza . Comunque in generale a Bali il caffè è molto buono anche quello normale , non aspettatevi l’espresso!

IMG_0003

Frutta- L’indonesia è ricca di frutta buona e stravagante noi ne abbiamo assaggiata di diversi tipi , un solo consiglio PROVATELA . Quella che più mi è più  piaciuta è stata la frutta del Drago e quella de Serpente.

Cosa comprare:

Artigianato:

1) GIOIELLI D’ARGENTO – Puoi trovare collane, orecchini, braccialetti, ciondoli con una varietà incredibile di decorazioni: c’è solo l’imbarazzo della scelta.(Zona Ubud )

2) BATIK -Sicuramente i colori sgargianti rappresentano la caratteristica principale delle stoffe balinesi , sono stoffe finemente decorate sono caratteristiche della cultura balinese , le più pregiate sono fatte di seta.

3) OGGETTI IN LEGNO E PIETRA  – Girando per le strade di Ubud incontrerai una marea di negozietti , vi giuro che avrei comprato un container per portarmi a casa TUTTO !!!

Consigli :

  • Attenti dove mettete i piedi , i marciapiedi sopratutto di Ubud sono sconnessi e ogni 5 passi c’è una grande buca , quindi attenzione.
  • Non perdevi un romantico tramonto

IMG_0443.JPG

  • Se volete fare qualche giorno di mare spostatevi alle Gili o a Flores se avete tempo il mare a Bali non è un gran che , noi dovevamo andare a Gili’s T ma purtroppo l’isola è stata chiusa per il terremoto .
  • Non inquinate , Bali ha un grande problema nella gestione dei rifiuti , non esistono inceneritori perché è vietato costruite fabbriche .
  • Aiutate i randagi , ce ne sono molti in giro .
  • Andate assolutamente in una delle molte SPA Balinesi , dopo una lunga giornata un bel massaggio rimette al mondo . (https://www.balibotanica.com/ http://www.kaymaspa.com/ queste sono eccezionali )
  • Fate snorkeling , ma portatevi maschera e boccaglo da casa !

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...